Consigli e trucchi per imparare due lingue contemporaneamente

poliglotta

Come sarebbe imparare due lingue contemporaneamente? È possibile studiare più lingue straniere nello stesso tempo? Molte persone si pongono questi quesiti, di cui parleremo in questo articolo. Innanzi tutto partiamo rispondendo affermativamente alle nostre domande: sì, certo che si può! Ovviamente, però, ci sono alcune condizioni, e non sarà di certo un gioco da ragazzi, come qualsiasi processo di apprendimento, d’altronde. Con i giusti accorgimenti e i nostri piccoli trucchetti, però, riuscirete a raggiungere i vostri obiettivi.

Studiare più di una lingua allo stesso tempo è

Non solo è possibile, ma alcuni studi dimostrano che più lingue impari, più facile è impararne di nuove. Questo fenomeno psicologico è chiamato “Emergence of Metalinguistic Awareness”, ed è un’abilità che il cervello acquisisce man mano che l’apprendimento progredisce: essa si riferisce al riflettere in maniera conscia sulla natura del linguaggio. Ma cosa significa? Spieghiamolo meglio:

  • Fare collegamenti
  • Trovare similitudini o diversità tra le conoscenze linguistiche
  • Andare oltre al significato letterale comprendendo significati impliciti
  • Comprendere la flessibilità della lingua, con i suoi giochi di parole e le forme di ironia
  • Avere la consapevolezza che la struttura di una lingua può essere manipolata

Questa importante abilità, quindi, si riferisce ai processi nell’uso della lingua e al suo controllo, e si sviluppa moltissimo già dai primi anni di vita nei bambini bilingui. Ciò vuol dire, quindi, che anche se non abbiamo avuto la fortuna di crescere bilingui possiamo comunque sviluppare la nostra consapevolezza metalinguistica attraverso l’apprendimento di più di una lingua!

Per maggiori informazioni sui poliglotti, ecco qui due articoli per voi: I vantaggi e l’importanza del bilinguismoVantaggi e importanza d’imparare una seconda lingua dopo l’inglese

Come studiare due lingue alla volta

La domanda, ora, potrebbe essere: ma è davvero conveniente studiarne due contemporaneamente? La risposta è sì, come abbiamo detto in precedenza, ma…ci sono dei “ma”. Molte persone potrebbero pensare che due o più lingue apprese insieme possano portare a far confusione, e non hanno tutti i torti: studiare due lingue contemporaneamente, soprattutto se simili e studiate nel modo scorretto, potrebbe creare qualche problema di apprendimento e diventerebbe contro producente. La soluzione? Per poter imparare più lingue contemporaneamente devi avere 3 elementi fondamentali a disposizione: tempo, motivazione e organizzazione. Andiamo ora a vedere questi elementi nello specifico.

Consigli, trucchi e segreti

Il TEMPO. Avere del tempo molto spesso non dipende da noi: ci sono persone che lo avrebbero ma che non riescono a gestirlo al meglio, e altre che invece non lo hanno proprio. Se vuoi imparare due lingue contemporaneamente, dovrai sicuramente dedicare molto del tuo tempo in questo processo, giorno per giorno, settimana per settimana; bisogna essere costanti e soprattutto non aspettarsi risultati immediati, ma essere pazienti e avere scadenze a lungo termine. La fretta, in questo caso, è vostra nemica.

La MOTIVAZIONE. Questo elemento è fondamentale. Sicuramente è facile averne all’inizio, ma è facile anche perderla man mano che passa il tempo. Soprattutto nel primo periodo di apprendimento, quando sembra di fare confusione e di non imparare quanto si vorrebbe, ci si potrebbe avvilire. Ma non temete, fa parte del processo! Dopo un po’ di tempo capirete che diventerà sempre più semplice e automatico, diventerete più fluenti e avrete le prime soddisfazioni, che vi spingeranno ad andare avanti. Trovate, poi, delle motivazioni forti abbastanza per ricordarvi ogni giorno il perché di quello che state facendo.

ORGANIZZAZIONE. Ultimo elemento, per niente facile da avere. Non è da tutti essere organizzati, anzi! Spesso potrebbe servirvi una mano, qualche aiuto, e non c’è da vergognarsi: esistono tanti corsi che suddividono lo studio in modo organizzato e sistematico, in modo da offrirvi un piano ben strutturato e suddiviso giorno per giorno, magari anche con annessi compiti da fare a casa. Chiaramente un insegnante può solo aiutare, poi il resto da fare tocca a voi: stabilite con chiarezza quante ore avete a disposizione e quante ne volete dedicare per ciascuna lingua.

motivazione per imparare lingue

Detto ciò, se pensate di avere questi elementi potete intraprendere il fantastico percorso di apprendimento di due lingue contemporaneamente! Prima di iniziare, però, ecco qualche consiglio in più.

  1. Meglio non studiare due lingue simili contemporaneamente. Questo perché potrebbe creare confusione, invece che aiutarvi, e per il vostro cervello sarà difficile distinguerle (oltre che essere anche demotivante).
  2. Scegliete una lingua facile (quindi magari più simile alla vostra lingua madre) e una più difficile. Poi decidete di dedicare più tempo a quella difficile e un po’ meno tempo a quella più facile.
  3. Suddividete il tempo di studio in modo scandito, preciso e organizzato, come ad esempio decidendo un giorno prefissato per ogni lingua.
  4. Utilizza evidenziatori, post-it e penne di colori diversi per i tuoi appunti. Se necessario, utilizza un quaderno a righe per una lingua e uno a quadretti per l’altra! Questo aiuterà molto il cervello a distinguere le diverse nozioni apprese. 
  5. Mantieni tutti gli appunti sempre a portata di mano, in modo da poterli andare a consultare ogni qualvolta ce ne sia il bisogno per rinfrescare le idee o ripassare le cose apprese tempo prima. Fallo regolarmente, non è mai una perdita di tempo.
    Se vedi che una lingua influenza l’altra, chiedi aiuto a dei madrelingua.

Quante lingue può imparare una persona?

Rispondere a questa domanda è difficile, perché “imparare una lingua” può avere diversi significati e può rappresentare diversi livelli di conoscenza. Inoltre, tutto dipende anche dalle capacità di ogni persona.

Nonostante ciò, esistono diversi studi e testimonianze che riportano i record storici e i limiti che l’essere umano può raggiungere. Ziad Fazah, ad esempio, afferma di capire, leggere e parlare 59 lingue. Alexander Arguelles, linguista statunitense considerato uno dei maggiori poliglotti contemporanei, ne ha studiate tra le 60 e le 70, anche se non è davvero certo del numero: questo anche perché diversi idiomi sono versioni arcaiche di altri, e ci sono poi lingue morte che Arguelles comprende e traduce, ma che chiaramente non può utilizzare per comunicare e per parlare.

poliglotta

Secondo delle ricerche, un essere umano con capacità linguistiche normali è in grado di assimilare 10 linguaggi nel corso della propria vita, diventando così un hyperpolyglot (iperpoliglotta), vale a dire qualcuno che parla più di 6 lingue: questa parola fu resa popolare dal linguista Richard Hudson, nel 2003.

Intraprendere un percorso di questo tipo vi darà tante soddisafazioni e sicuramente non vi annoierete! Studiate entrambe le lingue ogni giorno, rendendola un’abitudine. L’apprendimento linguistico richiede tempo e pazienza, e sarà una bella avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Oxford Blog- Scuola di lingue Modena