Come scegliere un corso di inglese online

come scegliere corsi online lingue inglese tedesco francese a distanza

Esistono veramente tanti corsi di lingue, di ogni tipo e per ogni esigenza. Negli ultimi anni, poi, il loro numero è cresciuto a dismisura a causa di un aumento della domanda, causato a sua volta da un aumento della richiesta da parte degli enti lavorativi di una buona conoscenza della lingua. Sempre più datori di lavoro, infatti, sono alla ricerca di nuovi collaboratori fluenti in inglese. Conoscere una lingua oltre all’inglese, poi, vi darà ancora più possibilità, e vi permetterà di essere sempre un passo avanti rispetto agli altri candidati.

In questo mondo sempre più globalizzato, quindi, conoscere le lingue consente di avere una marcia in più. Perciò come fare per diventare esperti linguisti? Non resta che seguire un corso. L’offerta delle lezioni è molto ampia e varia, per questo motivo potrebbe essere complesso destreggiarsi in questo mare di scelte. Quindi, cerchiamo ora di fare chiarezza e di capire quale potrebbe fare al caso vostro.

Cose importanti da tenere in conto per scegliere un corso di lingua

Ci sono tanti fattori che contribuiscono a rendere un corso di lingua più o meno buono

 L’insegnante.

Innanzitutto, il fatto che l’insegnante sia madrelingua è un grande vantaggio, soprattutto per la pronuncia. Inoltre devono essere in grado di coinvolgere gli studenti e di sviluppare un buon programma didattico, adatto ad ogni esigenza.

L’insegnante è sicuramente una delle parti fondamentali delle tue lezioni. Se non ti trovi bene fin da subito, non perdere tempo. Si capisce già dalle prime lezioni se il metodo utilizzato è adatto a te, alle tue esigenze, e se è veramente effettivo. Non si può imparare tutto subito, però già dai primi incontri dovresti vedere un miglioramento!

Se ti annoi, non va bene. È un corso a pagamento che fai per te stesso e per la tua crescita personale, e annoiarsi significa perdere la motivazione e la voglia di imparare. Si nota subito se l’insegnante è davvero appassionato e apprezza veramente quello fa. Soprattutto, dovrebbe preparare la lezione prima e coinvolgere gli studenti, che devono sempre sentirsi partecipi.

Tanta pratica.

Ciò che manca in Italia, infatti, ovvero ciò che fa davvero la differenza in un colloquio di lavoro, è la capacità di parlare in inglese con scioltezza, disinvoltura, buona pronuncia, fluidità. A scuola, purtroppo, troppo spesso viene insegnata solamente la grammatica, e in alcuni indirizzi le ore di lingua straniera non sono abbastanza. Per questo un corso aggiuntivo è quasi sempre necessario per fare un incredibile salto di qualità. In quasi tutti gli altri paesi europei, produrre una frase in inglese è un gioco da ragazzi, a loro viene naturale, non devono pensarci troppo. Tutto ciò perché gli è stato insegnato con altri metodi di insegnamento: sono stati abituati a parlare, ad applicare la lingua in un contesto pratico. Questo fa la differenza.

Suddivisione in vari livelli.

Un altro requisito è quello di avere corsi suddivisi per livelli. È molto importante per l’alunno, che dovrà avere un percorso personalizzato in base alle sue conoscenze. Seguire lezioni troppo difficili, infatti, lo porterà ad essere demotivato, mentre un corso troppo facile sarà noioso (e sarà demotivato in ogni caso). Quindi assicurati che facciano fare un test precedentemente all’inizio delle lezioni, così da poter valutare le competenze e inserirti in un corso omogeneo, nel caso di lezioni di gruppo.

Assicurati anche che il numero di partecipanti non sia eccessivo. Se l’insegnante deve seguire troppe persone, la lezione sarà controproducente, perché è impossibile dare la giusta attenzione e cura a tanti alunni contemporaneamente. Tra l’altro parlerai sicuramente molto meno e avrai meno possibilità di fare domande o chiedere chiarimento, anche solo per una questione di tempo. La cosa migliore in assoluto è sicuramente quella di prendere lezioni private, ma se non fosse possibile, un massimo di 15 persone per classe è consigliabile. Se sei da solo (o anche in 2) sarai obbligato ad essere sempre attento.

Giusta metodologia.

Prima di iniziare, prova a chiedere la metodologia, per assicurarti che sia quella giusta e adatta a te. Inoltre, chiedi se sono corsi online o in presenza, gli orari, quanti giorni a settimana. Poi decidi in base ai tuoi impegni. Per essere efficiente, il corso deve essere quello che fa per te.

Anche quando sei a casa, poi, è importante mantenere una certa costanza nell’esercitazione: ripassa qualcosa della lezione precedente ogni giorno o ogni due giorni, in modo da tenere sempre fresche le cose imparate al corso.

Certificazioni linguistiche.

Un buon corso di lingua straniera non deve solo assicurare una formazione adeguata, ma deve anche fare la differenza nel Curriculum Vitae. Quindi, assicurati che offra qualche certificazione: una buona scuola dà la disponibilità di avere una certificazione internazionale (o anche più di una, ancora meglio) e di esercitazioni apposite. Accertati che facciano parte di quelle accettate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Tra l’altro queste scuole prevedono un metodo d’insegnamento che comprende le 4 abilità linguistiche fondamentali (lettura, scrittura, ascolto, conversazione), molto importante per ricevere una formazione adeguata e completa.

Esistono scuole di lingue che offrono servizi di vario genere, tra cui lezioni ad hoc per poter superare col miglior risultato questo tipo di esami, per ottenere la certificazione linguistica che desideri.

Online o in presenza.

Se il professore è bravo, la differenza non è tanta. Certo deve essere una persona competente e soprattutto capace di utilizzare la tecnologia per questi scopi. Spesso, infatti, non ce ne rendiamo conto, ma tutti i nuovi strumenti e i nuovi software che possiamo avere a disposizione offrono tante opportunità.

Oggi esistono molti corsi anche asincroni, quindi con lezioni registrate. Noi li sconsigliamo vivamente, poiché potrebbero rivelarsi una perdita tempo. In quei casi è molto difficile imparare e assimilare veramente una lingua, perché l’alunno non è seguito, non è ascoltato, non è corretto. Dopotutto la base della lingua è la comunicazione, e in questo modo non è presente. Piuttosto è meglio investire di più sulla qualità delle lezioni ed essere seguiti a 360 gradi. Positivi, invece, possono essere media e strumenti a supporto della didattica, come video, audio, immagini ecc.

Visita la scuola.

Un’altra buona idea potrebbe essere quella di visitare la scuola e conoscere gli insegnanti, in modo da poter già avere un’idea preliminare di come sarà strutturato il vostro percorso! Avrete una visione più completa e potrete già interagire con i futuri professori, fare domande e ricevere risposte direttamente da loro.

Non si impara una lingua in un batter d’occhio.

Diffida da chi ti promette risultati miracolosi in tempi impossibili: nessun buon risultato arriva in 2 settimane e senza fare niente. Dovrete impegnarvi, qualunque sia la vostra scelta di corso. Bisogna essere motivati e avere voglia di imparare.

Questo significa anche che non basterà seguire la lezione e poi dimenticarsi di tutto il lavoro svolto in classe. Una lingua straniera non si impara solo seguendo il corso, e svolgendo i piccoli compitini (in classe o fuori). Dovresti immergerti il più possibile nella lingua, anche nel mondo reale di tutti i giorni. Cerca di sfruttare al meglio tutte le nozioni imparate in classe, perché dovrai farne tesoro e utilizzarle al di fuori, quindi magari anche guardando film o serie tv in lingua, leggendo, o perché no, conversando con persone che si trovano dall’altra parte del mondo! Sono migliaia i siti disponibili per mettersi in contatto con qualsiasi persona, in qualsiasi momento e che si trovi ovunque sul pianeta. È la fortuna che abbiamo al giorno d’oggi, quindi perché non sfruttarla?

Innanzitutto la prima cosa da fare è porsi la domanda: cosa ti aspetti dal tuo corso di lingua, dall’insegnante e da questo nuovo percorso? Quali sono i tuoi obiettivi? Poi potrai iniziare la ricerca. Così troverai quello che fa per te, senza correre il rischio di sprecare tempo e soldi.

Migliori corsi di lingua inglese online

A volte non è semplice far coincidere gli impegni lavorativi, o scolastici, o semplicemente le nostre attività quotidiane, aggiungendo anche le nostre lezioni di inglese o di un’altra lingua. Potrebbe essere complicato trovarsi troppo lontani dalla scuola in cui vogliamo andare, o semplicemente non avere abbastanza tempo, o il passaggio per arrivare alla scuola. Oppure siete lavoratori, dovete viaggiare per lavoro e non volete assolutamente perdervi neanche una classe. In tutti questi casi, entrano in gioco le lezioni a distanza

Se dopo i consigli che ti abbiamo dato non hai trovato niente, queste scuole offrono corsi in presenza di qualsiasi tipo a Modena, ma anche online nel caso non fossi nelle vicinanze: Oxford School, Istituto Europeo e Benedict.

Ovviamente ci sono i pro e i contro come in ogni cosa, ma sicuramente è un’alternativa molto più flessibile e potrebbe fare al caso vostro se non riuscite ad essere fisicamente presenti in classe. È possibile interagire sia col professore sia con gli altri studenti, in un ambiente dinamico e con il supporto di strumenti multimediali. Tutto ciò che ti serve sarà un computer dotato di webcam e audio, e una connessione a internet.

Esistono corsi su misura, individuali, in gruppo, su temi generali o su temi specifici. Per questo prima di partire nella ricerca di un corso di inglese sarà bene definire se vuoi un’introduzione di base alla lingua o un livello più avanzato, in vista ad esempio di un trasferimento all’estero o di una determinata esigenza professionale da soddisfare.

Esistono anche siti fatti apposta per mettere in collegamento alunni ed insegnanti provenienti da tutto il mondo, quindi spesso madrelingua. Un esempio è Preplay, che predilige lezioni individuali e personalizzate. I costi sono su base oraria e dipendono dall’insegnante. Questa piattaforma offre anche lezioni di prova gratuite. La metodologia è solitamente basata sulla conversazione, e promette dedizione completa al 100% da parte del professore, che è scelto dall’alunno. Oltre all’inglese, chiaramente, ci sono tantissime altre lingue disponibili, come francese, spagnolo, russo, tedesco ecc.

Un’alternativa valida è anche Skyeng, che raggruppa oltre 12000 insegnanti. Anche qui potrete usufruire della prova gratis, e poi scegliere fra i tanti corsi disponibili: da quelli di inglese generale a quelli di inglese per viaggiare, inglese per IELTS e TOEFL e inglese professionale (per programmatori di software, medici, avvocati e così via). Avrete a disposizione, inoltre, un club di conversazione: 30 minuti per parlare con gli studenti di Skyeng di diversi argomenti, a seconda del livello di inglese raggiunto. È un ottimo modo per fare pratica con la lingua e conoscere persone provenienti da varie parti del mondo.

Dopo il superamento dell’esame finale, gli studenti di Skyeng ricevono un certificato che conferma il proprio livello di inglese sulla scala CEFR (Common European Framework of Reference for Languages).

Entrambe le piattaforme danno a disposizione dello studente anche la app, per avere sempre a portata di mano la lezione col vostro insegnante preferito.

lezioni a distanza corsi online come scegliere

Se questo articolo ti ha aiutato ma sei ancora alla ricerca di altri consigli, clicca qui. Potrai trovare qualche altro suggerimento sul tuo percorso verso la conoscenza di una nuova lingua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Oxford Blog- Scuola di lingue Modena