Carriera in DACH, che futuro professionale possono dare i paesi tedeschi ai giovani italiani

apprendimento della lingua tedesca apre la via del successo

Il fenomeno della fuga dei cervelli italiani all’estero è nota. I giovani italiani, prima o dopo essersi laureati, fuggono dal paese Italia in cerca di condizioni di lavoro e soprattutto di opportunità lavorative adeguate al proprio corso di studi.

Le nazioni preferite dai giovani italiani per far carriera ed avere un degno futuro professionale sono i paesi tedeschi chiamati paesi DACH. Di seguito spieghiamo cosa sono i paesi DACH, chi ne fa parte e le opportunità che offrono per i giovani italiani alla ricerca di realizzazione professionale.

Cosa si intende per Paesi DACH?

I Paesi DACH, come abbiamo appena detto, sono quelle nazioni dove molti giovani italiani si dirigono nella speranza di costruire un futuro promettente. Per paesi DACH intendiamo la Germania, l’Austria, la Svizzera. Nel dettaglio DACH sta per:

  • D: Germania 
  • A: Austria
  • CH: Svizzera

La Germania, fra tutte, è la maggiore potenza economica e industriale in Europa e per questo motivo è meta ambita degli italiani da molti decenni ormai.

Con i suoi 82 milioni di abitanti, la Germania, è formata da piccole e medie imprese in grado di offrire allettanti possibilità di carriera ai giovani che intendono percorrere un percorso formativo e curriculare degno di nota. Infatti il livello di disoccupazione è uno dei più bassi in Europa soprattutto se parliamo di disoccupazione giovanile.

Come aver successo, vivere e lavorare nei paesi DACH?

apprendimento della lingua tedesca apre la via del successo

Per riuscire a lavorare, vivere e soprattutto aver successo nei paesi DACH ovviamente bisogna imparare la lingua tedesca. Il primo requisito per accedere al mercato del lavoro tedesco, quindi, è la conoscenza della lingua e in particolare anche la cultura tedesca.

Il livello di conoscenza può essere base o medio-alto ma questo requisito varia in base alla tipologia di lavoro che si andrà a fare. E’ chiaro che se si va a lavorare nell’area commerciale il livello di lingua tedesca richiesto sarà medio alto; cosa contraria se si tratta di fare lavori manuali come pulizia, ristorazione, catering e simili. In quest’ultimo caso anche un livello base di conoscenza della lingua tedesca può bastare. E’ necessario comunque conoscere i modi di vivere dei tedeschi, la loro cultura e soprattutto riuscire a capire il telegiornale grazie ad un livello di tedesco adeguato.

Ci sono ottimi corsi di tedesco alla Oxford School di Modena che permettono di conseguire tutti i tipi di certificazione, dal livello avanzato a quello intermedio e base. Ci sono corsi in presenza ma se si preferisce anche corsi in modalità DaD (didattica a distanza) oppure ibridi (metà in presenza e metà in DaD).

Perché ai giovani italiani conviene lavorare nei paesi DACH?

Il rapporto costo/qualità della vita è ottimo! Infatti il livello medio di stipendio salariale è allettante ed è rapportato in base alla zona dove si va a vivere. Per fare un esempio vivere e lavorare nella Germania dell’Ovest è più costoso rispetto alla vita nella Germania dell’Est.

Ai giovani italiani piacerebbe andare a lavorare nei paesi DACH perché vedono innovazione, meritocrazia e soprattutto hanno una speranza di realizzare il proprio sogno lavorativo. Una volta si chiamava “sogno americano” ma i giovani italiani ce l’hanno a due passi.

In Italia purtroppo i nostri giovani italiani non si sentono apprezzati come dovrebbero e vedono porte chiuse continuamente perché i sistemi di recruiting sono abbastanza strutturati e poco flessibili. C’è molta richiesta di persone giovani e qualificate che abbiano soft skills e hard skills ma lo stipendio, di contro parte, non è adatto o comunque non affine alle richieste.

Imparare la lingua tedesca e seguire un percorso di apprendimento per entrare nel mondo del lavoro dei paesi DACH è il sogno e l’obiettivo di molti italiani. In questo modo sperano di potersi autorealizzare.

Come trovare lavoro nei paesi DACH?

apprendimento della lingua tedesca apre la via del successo

Per cercare lavoro in Germania, Austria e Svizzera ci sono diversi metodi ed è bene integrarli tutti per avere un risultato più veloce possibile.<

Utilizzare il web per la ricerca del lavoro nei paesi DACH è scontato: cercate su Linkedin, su Google potete googlare “offerte di lavoro germania” ma ci sono anche siti specializzati al riguardo come Jobtensor, Jobborse, Experteer.

Potete sfogliare sul web tutte le aziende presenti sul territorio che vi interessa, visitare i loro siti web e cercare la sezione “opportunità di lavoro” e candidarvi direttamente da li. Un curriculum redatto in lingua tedesca sarà già un buon punto di inizio per testare il vostro livello di conoscenza della lingua.

Infine ci sono anche delle agenzie specializzate per l’impiego all’estero per giovani italiani. Attraverso loro si possono perfezionare apprendistato, offerte di lavoro, avere informazioni su come inserirsi nel mondo del lavoro. In Germania e nei paesi DACH, in quanto facenti parte dell’Unione Europa, non richiedono di permessi di soggiorno per viverci; infatti i cittadini stranieri godono degli stessi diritti dei tedeschi, tranne che il diritto di voto. Insomma sono delle agenzie dedicate a chi vuole andare a lavorare all’estero. In base alla vostra residenza potete contattare quella più vicino a casa vostra oppure cercarle online e contattarle telefonicamente.

Un modo di lavorare nei paesi DACH frequente da tanti anni ormai è il cosiddetto lavoro alla pari. E’ un’opportunità sicuramente adatta ai giovani italiani perché l’età per accedervi è tra i 18 e i 30 anni con un livello base di tedesco. Chi vuole aderire a questa formula lavorativa deve trasferirsi ed accettare il lavoro per almeno sei mesi.

Entrare nel mondo del lavoro tedesco con i tirocini e la formazione professionale

I Paesi DACH ma soprattutto la Germania è una nazione rinomata dal punto di vista formativo e per l’ingresso nel mondo del lavoro per la qualifica e la formazione dei nuovi entranti.

Infatti per quanto riguarda i tirocini vi è la possibilità di fare l’ingresso nel mondo del lavoro tedesco grazie alla formazione sul campo per toccare con mano i “ferri del mestiere”. Fare un tirocinio in Germania è assolutamente formativo e qualificante: a differenza dell’Italia, in Germania andrete a vivere la realtà aziendale percorrendo tutti i processi decisionali ed operativi che la compongono.

Per chi si è appena laureato o comunque diplomato, la possibilità di fare un tirocinio è la scelta migliore da fare per inserirsi nel mercato del lavoro.

Un altro strumento valido e riconosciuto in tutto il mondo dal punto di vista qualitativo, è il seguire un corso di formazione professionale. La durata varia dai 2 ai 3 anni ed inizia dopo la maturità. Per poter seguire un corso di formazione professionale in Germania si può frequentare una scuola professionale, la Berufsschule, in base alla qualifica che si ha nell’azienda in cui si lavora. Una sorta di corso di affiancamento al lavoro per dare tutti gli strumenti necessari per crescere e comprendere ed acquisire le competenze tecniche del lavoro che si svolge.

Come funziona il riconoscimento di titoli italiani nei paesi DACH

Non abbiate paura se il vostro diploma o attestato di laurea è italiano perché si può richiedere il riconoscimento dello stesso. Dovete sapere che ogni regione delle nazioni DACH regolamentano questo processo; quindi se volete farvi riconoscere un corso, un diploma o una laurea all’estero dovete richiedere informazioni alla regione che vi interessa per andare a lavorare.

Si tratta di una sorta di valutazione del titolo che richiede un’autorizzazione formale. Niente di esorbitante ma che comunque va fatto.

Non vi resta che rimboccarvi le maniche e mettervi subito all’opera per iniziare il vostro percorso professionale e lavorativo nei paesi DACH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Oxford Blog- Scuola di lingue Modena